.
Annunci online

rdsgiurisprudenza
Ricomincio dagli Studenti a Giurisprudenza

       

      




..ma che cos'è Ricomincio dagli Studenti?
Ricomincio dagli Studenti è un gruppo che riunisce
ragazze e ragazzi desiderosi di rendere l'Università
un luogo piacevole e stimolante,
in cui si possa studiare il più serenamente possibile,
ma soprattutto in cui si possa crescere culturalmente e umanamente.

E' questa l'idea di Università che spinge noi tutti ad impegnarci
per organizzare iniziative e dibattiti, a condurre battaglie per la didattica
e il diritto allo studio in Consiglio di Facoltà,
ad occuparci della diffusione del pensiero critico
attraverso il giornalino Yield.

Nella facoltà di Giurisprudenza di Roma Tre, Ricomincio dagli Studenti è un nutrito gruppo di giovani "futuri giuristi" che lavorano
quitidianamente per un'università a misura di studente.

Perché si diffonda la cultura del sapere.

E perché sapere è democrazia.




   



  


 



    

 
18 marzo 2010
Ballarò a Roma Tre
Informiamo tutti gli studenti interessati che il 22 Marzo alle ore 17, presso la facoltà di Lettere e Filosofia (Via Ostiense 234) si terrà una speciale puntata della trasmissione Ballarò. Giovanni Floris intervisterà Eugenio Scalfari e Pierluigi Battisti sul tema "Rapporto tra comunicazione, istituzioni e giornalismo"

 
http://www.giovannifloris.it/

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica roma tre

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 18/3/2010 alle 20:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
17 marzo 2010
TASSE!

Modalità di pagamento della seconda rata delle tasse universitarie:

 

La seconda rata varia a seconda del reddito, con un sistema di ripartizione variato da 56 a 59 fasce di reddito (scadenza 2 Aprile 2009). L'importo corrisponde alla differenza tra il totale delle tasse dovute in base al valore ISEEU e l’importo versato con la prima rata (esclusi imposta di bollo virtuale e tassa regionale) al quale per gli immatricolati si aggiunge il contributo di immatricolazione di 52 €.

Il pagamento delle tasse sarà dilazionato in tre rate solo se l’importo della suddetta differenza dovesse essere superiore ai 500 euro.

In tal caso, come ovvio, l'importo della terza rata corrisponderà alla differenza tra il totale delle tasse dovute in base al valore ISEUU e l'importo versato con le prime due rate.


Il bollettino per il pagamento della seconda rata dovrebbe arrivare in queste ore per posta. Nel caso ciò non dovesse accadere è possibile reperirlo sul Portale dello Studente nel seguente modo:

1)Login alla tua pagina
2)Clicca su "segreteria", sul lato destro dell schermo
3)Da lì clicca su "pagamenti"
4)Da lì sul numero sottostante la voce "fattura", riguardo il pagamento non pervenuto
5)Clicca su "stampa bollettino bancario"

6) Infine stampa il bollettino che si aprirà in formato .pdf


Modalità di pagamento:

1. con bollettino MAV (Mediante Avviso) inviato dall'Ateneo all'indirizzo indicato dallo studente, secondo le modalità indicate sul bollettino stesso, pagabile presso qualsiasi sportello bancario;
2. con bollettino stampato dall'area riservata del Portale dello Studente, pagabile esclusivamente presso gli sportelli Unicredit-Banca di Roma;
3. online con carta di credito seguendo il link http://asi.uniroma3.it/page.php?page=Pagamento.

Queste le more in cui si incorre a causa di possibili ritardi:

-fino a un mese di ritardo: 30,00 euro

-da uno a tre mesi: 60,00 euro

-oltre tre mesi: 120,00 euro

Nella speranza di essere stati chiari restiamo a disposizione di tutti per qualunque dubbio in proposito.

RdS Giurisprudenza


13 marzo 2010
NOI, GLI ALTRI E LA GIUSTIZIA


oggi c'eravamo..ed eravamo tanti..a difendere la giustizia..non quella dei tribunali..oggi abbiamo difeso la parte giusta del nostro Paese..quella che crede nelle regole, nel lavoro, nel sapere pubblico e aperto a tutti, nell'onestà e nella trasparenza..sì..siamo noi la parte giusta..dobbiamo avere la presunzione di urlarlo al mondo!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rds giustizia

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 13/3/2010 alle 21:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 marzo 2010
PPP
avrebbe compiuto oggi 88 anni..noi lo ricordiamo come un esempio di straordinaria intelligenza e acutezza..aveva capito tutto prima che tutto cominciasse..


"La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienze democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno c'è silenzio e deserto: il qualunquismo, la degenerazione statalistica, le orrende tradizioni sabaude, borboniche, papaline."

(21 settembre 1968)

Pier Paolo Pasolini 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pasolini ricordo

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 5/3/2010 alle 12:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
23 febbraio 2010
NUOVA CASELLA DI POSTA PER GLI STUDENTI : Casella di posta elettronica istituzionale
Questa è il messaggio inviato dall'Area Sistemi Informativi tramite il Portale dello Studente. Il messaggio è importante perché l'Ateneo ha attivato una casella di posta elettronica per ogni studente di Roma TRE per attività di corsi di studio e riconoscimento esami. Questo è per favorire una comunicazione migliore con gli uffici:

"Caro studente/cara studentessa, ti informiamo che ti è stata assegnata una casella di posta elettronica istituzionale a cui potrai accedere con le stesse credenziali che utilizzi per accedere al Portale dello studente.

La casella di posta, oltre a essere a tua disposizione per le normali funzioni di posta elettronica per la tutta la durata degli studi, sarà utilizzata per inviarti le comunicazioni da parte degli uffici, anche di carattere riservato quali i servizi di notifica dell'avvenuta prenotazione agli esami e della registrazione in carriera degli esami di profitto.


Per attivare la casella di posta elettronica, leggi attentamente le istruzioni riportate all'indirizzo http://portalestudente.uniroma3.it/mail/
 

L'indirizzo di posta elettronica è del tipo: nom.cognome@stud.uniroma3.it ovvero il nome utente che utilizzi per accedere al Portale dello Studente seguito dal suffisso @stud.uniroma3.it


Ogni volta che cambierai la password di accesso al Portale dello Studente utilizzando le modalità pubblicate alla pagina http://portalestudente.uniroma3.it/index.php?p=cambio_password, automaticamente sarà aggiornata anche la password della casella di posta elettronica.


Ti ricordiamo che il regolamento di utilizzo dei servizi informatici è disponibile e sempre aggiornato alla pagina http://portalestudente.uniroma3.it/index.php?p=informativa


Ti consigliamo inoltre di non cancellare la presente comunicazione; per qualsiasi problema puoi aprire una segnalazione http://portalestudente.uniroma3.it/index.php?p=assistenza




Cordiali saluti
Area Sistemi Informativi"

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica università

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 23/2/2010 alle 13:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
27 gennaio 2010
27 gennaio..NOI NON SIAMO INDIFFERENTI




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. memoria

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 27/1/2010 alle 15:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
6 dicembre 2009
Ti offro un caffè




Prossima riforma della Giustizia:
nei tribunali
verranno appesi crocifissi
molto più grandi,
per coprire la scritta
"La legge è uguale per tutti"

-Bandanas-




permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 6/12/2009 alle 18:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
politica interna
1 dicembre 2009
No B-Day

Anche RDS parteciperà alla manifestazione indetta per chiedere le dimissioni dell'attuale Premier, l'uomo dalle continue sorprese. Quando pensi che peggio di così non possa andare,lui riesce sempre a stupirti. Mi ricorda la legge di Murphy:

« se ci sono due o più modi di fare una cosa,
e uno di questi modi può condurre a una catastrofe,
allora qualcuno la farà in quel modo. »

Quella di Sabato sarà una delle più importanti occasioni per far sentire ancora la voce di una Repubblica che ha ancora il coraggio di indignarsi e perchè no..anche di incazzarsi! Il fondo, il punto di non ritorno è la rassegnazione: Sabato ci saranno centinaia di persone a gridarlo al cielo che non si vogliono rassegnare.Non si può prendere la nostra Repubblica,svuotarla come una noce della sua sostanza,lasciando integro solo il guscio.Non funziona così, non funziona così,perchè la Repubblica è prima di tutto un popolo,fatto di cittadini, che hanno qualcosa da dire.

Ricomincio Dagli Studenti si sente in dovere di aderire per diversi motivi:

Basta con le leggi ad personam, con interventi sulla giustizia che non fanno che peggiorare la situazione,basta con le mille balle che ci raccontano.Gli interventi legislativi degli utlimi mesi sono quasi tutti volti a salvare Berlusconi dai suoi guai giudiziari e a convincere i pochi che ancora ci credono, che loro non fanno solo i loro interessi:

legge blocca processi -> legge che depenalizza reati come la corruzione e le violenze sessuali per un totale di 100.000 processi bloccati all'anno;Lodo Alfano -> concede l'immunità al Premier che è coimputato di corruzione giudiziaria,Mills intanto viene condannato; Legge sulle intercettazioni -> vieta le intercettazioni per reati non gravi,limita anche quelle non segrete (quindi pubblicabili) con multa e eventuale arresto per il giornalista che le riporta, questo rende difficile rintracciare reati come la frode bancaria; Legge sulla prostituzione (della Carfagna,guarda caso!) -> legge inutile visto che non è possibile provare il reato se non con la confessione,anche nel caso in cui si venga colti in flagrante,basterebbe dire "é la mia fidanzata,abbiamo programmato una gita fuori porta!"..è evidente che questa legge non regge neanche un pò,ma è stata fatta per chi di diritto non ci capisce niente o semplicemente non è informato e può dire "ah vedi però...ora c'è chi ci pensa!"; Reato di clandestinità -> offende semplicemente la dignità umana..per non parlare della registrazione delle impronte digitali ai Rom anche se non hanno fatto nulla,solo per una questione di siurezza...; Riforma delle Università -> i 3 miliardi e passa di tagli che CASUALMENTE coincidono con un altrettanto buco della crisi bancaria..Parliamo dei tagli che lo scorso anno hanno mosso migliaia di studenti in tutta Italia per protestare,non per ultimi i ragazzi abruzzesi (anche se la cosa è rimasta sepolta dai telegiornali e simili);Riforma dei processi -> Lodo Alfano incostituzionale..aiuto aiuto,salviamo Silvio! Dopo che con il Lodo abbiamo allungato i tempi dei processi,sospendendoli in un limbo, ora diciamo che i processi durano troppo..quindi tagliamo i tempi della prescrizione! Per avere migliaia e migliaia di processi morti,con relative vittime che non avranno giustizia e relativi colpevoli o presunti colpevoli impuniti..Come Silvio?Sì esattamente come Silvio.

Non ho mica finito.

 

Questo è Vittorio Mangano.Il 19 luglio 2000 Mangano fu condannato all'ergastolo per il duplice omicidio di Giuseppe Pecoraro e Giovambattista Romano, quest'ultimo vittima della "lupara bianca" nel gennaio del 1995. Di questo secondo omicidio Mangano sarebbe stato l'esecutore materiale.Stiamo parlando di un mafioso,queste le parole di Berlusconi

"Su Vittorio Mangano ha detto bene Dell'Utri: quando era in carcere ed era malato, i pm gli dicevano che se avesse detto qualcosa su Berlusconi sarebbe andato a casa e lui eroicamente non inventò mai nulla su di me, i pm lo lasciarono andare a casa solo il giorno prima della sua morte."

Berlusconi e Dell'Utri sono stati dverse volte citati dai pentiti per rapporti con la mafia,Il pentito Salvatore Cancemi divulgò la notizia che la compagnia Fininvest di Berlusconi, attraverso Marcello Dell'Utri e Mangano, pagò a Cosa Nostra 200 milioni di lire (100.000 €) annualmente.

Mangano NON E' UN EROE, NON PUò ESSERE CONSIDERATO TALE IN NESSUN MODO...NON E' EROISMO, E' OMERTA'.

Per questi motivi, la Repubblica ha deciso di scendere in piazza,Sabato.

Per questi motivi, Ricomincio Dagli Studenti ha deciso di scendere in piazza,Sabato.

Questa manifestazione è per chi crede ancora che qualcosa possa muoversi, che le nostre non siano solo grida perse nel vento.. Per chi ancora si pone dei dubbi su cosa sia giusto e cosa no..E si sa, i dubbi li crea solo la libertà.




permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 1/12/2009 alle 22:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 novembre 2009
CONTRO IL DDL MUGNAI

In piazza contro la riforma dell'Avvocatura

di Lorenzo De Cicco

In migliaia avevano aderito su internet, e ieri in piazza Farnese a Roma si sono riversati studenti di tutta Italia per aderire alla manifestazione nazionale contro la riforma dell'Avvocatura indetta dai Giovani Democratici, Cgil e Ugai (Unione Giovani Avvocati Italiani). Alla manifestazione hanno aderito anche i Radicali Italiani, gli studenti Luca Coscioni, e decine di sigle di associazioni studentesche dei principali atenei del Paese (Roma, Napoli e Milano in testa).

Gli studenti sono scesi in piazza contro il disegno di legge presentato dal senatore Mugnai (Pdl) per il riordino della professione di avvocato, che il ministro Alfano vorrebbe inserire nella riforma della Giustizia. Le novità principali della manovra sono l’introduzione, durante il periodo di pratica, di scuole forensi obbligatorie e a pagamento, un test di preselezione al momento dell’iscrizione all’albo dei praticanti, il reddito minimo per rimanere iscritti all'albo con la reintroduzione dei minimi tariffari, il rafforzamento del ruolo degli ordini nei procedimenti disciplinari e nello svolgimento dell'esame di abilitazione.

Universitari, praticanti e giovani avvocati di Roma, Salerno, Torre Annunziata, Milano, Lecce, Urbino, hanno preso parte alla protesta nonostante il sindaco di Roma Alemanno avesse chiesto lo spostamento della manifestazione (inizialmente convocata a Piazza Navona) a due giorni dal suo svolgimento, nonostante l'autorizzazione della Questura.

“Come organizzazione giovanile – spiega il segretario nazionale dei Giovani del Pd, Fausto Raciti - ci sentiamo in dovere di reagire. Vogliamo dare un forte segnale sia al governo che al nostro Partito: le nuove generazioni non devono essere abbandonate”. “Presenteremo un ddl di iniziativa popolare che raccolga le proposte che abbiamo elaborato in questi mesi: la priorità è accorciare i tempi di accesso e garantire a tutti le pari opportunità, in linea con i modelli adottati in tutto il resto di Europa. Su questi punti – assicura - non resteremo in silenzio.” Non solo “no” dunque dalla manifestazione, ma anche proposte concrete per migliorare l'accesso alla professione: riduzione dei tempi, formazione forense durante l'università, disciplina contrattuale del praticantato, sostegni economici a studenti e tutele assicurative per i praticanti.

“I praticanti hanno mostrato il loro libretto della pratica, un libretto verde in cartoncino, sventolandolo in aria come simbolo del loro stato di precarietà e malessere – racconta Julian Colabello, praticante avvocato, uno dei promotori della protesta - Gli studenti invece hanno portato il loro manuale di procedura civile, l’esame notoriamente più difficile del percorso universitario, che hanno tenuto sopra la testa come metafora del peso e dei sacrifici che gli studenti devono affrontare ogni giorno, già prima di intraprendere il duro percorso del praticantato”.

Anche il centro-destra è spaccato: “Non ci vengano a dire che siamo i soliti comunisti – alzano la voce alcuni ragazzi di Libertiamo, il movimento politico vicino al deputato del Pdl Benedetto Della Vedova, schieratosi contro il ddl Mugnai – Non è una riforma. È un attacco contro lo spirito del Popolo della Libertà. Siamo sicuri che convenga portare a casa una legge che piace alla corporazione forense, ma distrugge le premesse ideali e riformiste del berlusconismo classico, quello che ha allevato una generazione di autonomi e partite Iva?”

Durante la manifestazione arriva anche la solidarietà del Partito Democratico: “Il disegno di legge – si legge nella nota di Stefano Fassina, segreteria Pd – rappresenta un evidente passo indietro rispetto alle norme introdotte nel 2006 dall’allora ministro Bersani. Se il testo diventerà legge, ne faranno le spese i cittadini, le imprese ed i giovani avvocati. La contro-riforma peserà negativamente sull'equità, sulla mobilità sociale, sulla distribuzione del reddito e sulla competitività dell'Italia. Il Partito Democratico è per una riforma organica di tutti gli ordini professionali e di tutte le professioni secondo i principi guida contenuti nelle misure di liberalizzazione realizzate nel 2006 dal Governo Prodi”.

da "l'Unità" 29 novembre 2009

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma tre avvocatura

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 29/11/2009 alle 18:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
27 novembre 2009
MANIFESTAZIONE 28 NOVEMBRE E RIFORMA DELL'AVVOCATURA




L'appuntamento è per sabato 28 Novembre in Piazza Navona, a Roma, a partire dalle ore 15.00
.

COSA PREVEDE LA LEGGE DI PROSSIMA APPROVAZIONE:

- impossibilità all'abilitazione per chi non passa i test d'ingresso e chi non possa frequentare le scuole solo forensi a pagamento e per non meno di 160 ore annue
Ad oggi non esiste alcuna barriera per concludere proficuamente la pratica forense essendo solo necessario frequentare uno studio professionale ( senza spese o esami di sorta)
 
- non si potrà sostenere l'esame se già si sono conseguite 3 bocciature dal momento del rilascio del certificato di compiuta pratica
Ad oggi non esiste alcun limite.Si consideri che già ora la media attuale delle bocciature è minimo 3,4 per ciascun candidato prima di potere superare l'esame
 
- Lo svolgimento del tirocinio sarà  incompatibile con qualunque rapporto di impiego pubblico o privato, con il compimento di altri tirocini professionali e con l'esercizio di attività di impresa
Impossibilità a guadagnare alcunchè durante il periodo del tirocinio
 
- Cancellazione di fatto del patrocinio legale "autonomo"
Ad oggi dopo un anno è possibile avere il patrocinio legale che dà la possibilità di guadagnare autonomamente con cause proprie in attesa di superare l'esame professionale
 
- Il tirocinio potrà essere svolto solo presso un avvocato con anzianità di iscrizione all'albo non inferiore a cinque anni e che non abbia già due praticanti
Oggi non è prevista alcuna limitazione e quindi diventerà molto difficile trovare uno studio legale pronto ad accogliere praticanti

- Esami previa preselezione e solo con codici NON commentati
Ad oggi non esiste alcuna barriera per arrivare all'esame professionale ed è possibile utilizzare in sede di esami gli indispensabili codici commentati con le sentenze giurisprudenziali

- Obbligo di presentare agli orali ordinamento e deontologia forensi e le materie più difficili (oggi solo facoltative) come diritto civile, diritto penale, diritto processuale civile, diritto processuale penale più due altre materie facoltative
Ad oggi è possibile presentare solo materie molto semplici come diritto ecclesiastico , internazionale privato, diritto comunitario etc



Link utili

UGAI
- Unione Giovani Avvocati

FORUM
- La riforma in sintesi ed un forum con 25.000 visite

VOLANTINO
- Il volantino dell'UGAI  da scaricare e diffondere per promuovere la manifestazione

IL GRUPPO SU FACEBOOK
"Io ci sarò a Roma Sabato 28.11.2009 dalle ore 15.00 per la manifestazione nazionale vs la controriforma forense"

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. riforma professioni forensi

permalink | inviato da rdsgiurisprudenza il 27/11/2009 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 43084 volte